La scimmia di Hartlepool – recensione